Loghi Istituzionali Comune di Roma Ministeri per i Beni e le Attività Culturali Casa delle Letterature

LUCIA POLI

Attore

Lucia Poli

Partecipa a:

26 MAGGIO Serata con Stefano Benni e David Sedaris

Legge: Bestiole bestiacce. Il setter fedele - Edito

Di: David Sedaris

BIOGRAFIA

Lucia Poli nasce a Firenze dove studia conseguendo la Laurea in Filosofia e insegna per qualche anno. Arriva a Roma all’inizio degli anni ’70, scrive trasmissioni culturali per la Radio e conduce anche una serie di trasmissioni televisive per bambini: Ma che cos’è questa cosa?
Si inserisce dal 74 nel movimento dell’avanguardia romana fondando una sua compagnia teatrale e debuttando con lo spettacolo La festa al Beat 72 di Roma. Poi nel 75 apre il Teatro Alberico, spazio polivalente dove nasceranno i suoi principali lavori di quegli anni tra cui il monologo Liquidi (da lei scritto, diretto e interpretato) che dopo ampia diffusione in Italia approderà anche al festival di New York nel 79.
Del 76 è anche una serie televisiva di successo realizzata insieme al fratello Paolo: I tre moschettieri con la regia di Sandro Sequi. E del 78 è uno sceneggiato televisivo di Achille Campanile per la regia di Ugo Gregoretti: Ma che cos’è questo amore? Nell’80 realizza uno special televisivo sulla Mostra dei Medici a Firenze (curandone la regia e l’interpretazione).
Dell’80 è il lavoro teatrale Achille in Sciro tratto dall’operina di Metastasio con numerosi attori e musicisti. Dell’82 La scimmia ispirato a un racconto di Karen Blixen. Nell’86, procedendo nella sua ricerca al femminile, l’attrice–autrice produce Per Dorothy Parker, un omaggio alla grande umorista americana.. Nell’88 cura la regia di un’opera lirica: Euridice di Rinuccini-Peri per il Festival musicale di Tagliacozzo.
Nel frattempo ha realizzato insieme al fratello Paolo quattro spettacoli teatrali: Apocalisse e Femminilità sul finire degli anni 70 e Paradosso (Poesie di Aldo Palazzeschi) e Cane e gatto (Racconti animaleschi di autori italiani) negli anni 80.
E’ del 90 uno spettacolo scritto per lei da Roberto Lerici: Vuoto di scena. Dal 92 inizia una collaborazione con Stefano Benni col quale ha scritto e messo in scena: Corpo insegnante, Sorelle d’Italia, Bestiacce, bestioline e In attesa della catastrofe.
Nel 96 scrive e mette in scena: Deliziosi veleni ispirandosi all’opera letteraria di Ivy Compton-Burnett e nel 99: Patricia Highsmith: brividi dedicato alla grande giallista americana.
Dalla collaborazione con Valeria Moretti sono nati Le sorelle Brontë e Chanson Colette; mentre Ugo Chiti ha scritto per lei e quattro musicisti-attori Il fantasma di Canterville, dal racconto di Oscar Wilde, e l’originale Buffi si nasce.
Nel 2007 realizza Edipo e la Pizia, spettacolo di prosa musica e danza, che si avvale della complicità del danzatore Giorgio Rossi. E nel 2008 Angelo Savelli scrive e mette in scena per lei Il diario di Eva, da Mark Twain.
Nel corso della sua carriera Lucia Poli ha tenuto molti seminari sulla recitazione, sul teatro comico e sulla regia.
Ha interpretato alcuni interessanti film: negli anni 70 Andare e venire di Giuseppe Bertolucci e Le affinità elettive di Gianni Amico, Paolo e Vittorio Taviani. Nel 90 Faccione di Cristian De Sica, nel 95 un bel ruolo in Albergo Roma di Ugo Chiti le ha valso il nastro d’argento come attrice non protagonista e nel 2000 è stata la protagonista del film di Paolo Benvenuti Gostanza da Libbiano per cui ha avuto il Premio Fice, come migliore attrice per il cinema d’essai.
Nel 2002 è la protagonista dell’episodio di Massimo Cappelli in Sei per sei
e nel 2009 ha un bel ruolo nel film di Citto Maselli Le ombre rosse, presentato a Venezia.
Tra i lavori televisivi degli ultimi anni ci sono i Film TV : Il padre delle spose e Mia cara befana.it.

 

partners Mercedes-Benz Roma Zetema Magazzini Einstein